INSACCATORI A MANICHE

CON SACCHI

L’insaccatore a maniche è costituito da setti filtranti tubolari e sacchi di raccolta delle impurità. Il numero di maniche varia in funzione delle dimensioni, delle tipologie e delle quantità di filtri a tamburo autopulenti collegati all’insaccatore.

Funzionamento e scopo


L’aria polverosa, aspirata dalla superficie del filtro automatico tramite le bocchette di aspirazione, giunge al setto filtrante tubolare che trattiene le polveri e lascia fuoriuscire l’aria pulita nell’ambiente. Per caduta a gravità, le polveri passano al sottostante sacco di raccolta in polietilene che, una volta riempito, dovrà essere asportato per lo svuotamento.

Campi di utilizzo


L’insaccatore a maniche con sacchi viene consigliato per la pulizia di filtri automatici che trattano aria con poca quantità di impurità, per evitare che la sostituzione dei sacchi avvenga troppo frequentemente.
La portata massima consigliata è 6.000 m3/h, per evitare l’accumulo di scarti voluminosi.
Questo sistema di pulizia può essere utilizzato con qualsiasi tipo di impurità rientrante nella tabella di selezione e, grazie alla sua semplicità costruttiva, è il più economico sistema di pulizia.

DIMENSIONI

CON VALVOLE

L’insaccatore a maniche è costituito da setti filtranti tubolari con relative tramogge e valvole di scarico. Il numero di maniche varia in funzione delle dimensioni, delle tipologie e delle quantità di filtri a tamburo autopulenti collegati all’insaccatore.

Funzionamento e scopo


L’aria polverosa, aspirata dalla superficie del filtro automatico tramite le bocchette di aspirazione, giunge al setto filtrante tubolare che trattiene le polveri e lascia fuoriuscire l’aria pulita nell’ambiente.
Per caduta a gravità, le impurità passano alla sottostante tramoggia di raccolta e vengono aspirate all’apertura della valvola di scarico. Con questo sistema si possono svuotare in modo intermittente molte maniche, il numero varia in base al tipo di materiale ed alla sua quantità. Il materiale aspirato dalle tramogge verrà inviato ad un unico sistema di raccolta dotato di sistema di compattazione (ad esempio un Jet Filter o Jet Cleaner). In ogni caso l’insaccatore con tramogge è un dispositivo che richiede saltuariamente interventi di pulizia manuale.

Campi di utilizzo


Grazie allo svuotamento automatizzato l’insaccatore a maniche con valvole viene consigliato per la pulizia di filtri automatici che trattano aria con un’elevata quantità di impurità e per portate superiori ai 4.000 m3/h. Questo insaccatore può essere utilizzato con qualsiasi tipo di impurità rientrante nella tabella di selezione e, grazie alla sua semplicità costruttiva, è il sistema di pulizia automatizzato più economico, tuttavia deve essere implementato da un’ulteriore sistema di raccolta e di compattazione degli scarti.

DIMENSIONI

PORTATE

Le portate variano in base al numero di maniche, non al modello
Martèl s.r.l.
Uffici: Via G. Nosari 18, 24024 Gandino (Bg) Italy
Stabilimento: Via Serio 10, 24020 Casnigo (Bg) Italy
Contatti
+39.035.745124
info@martel.it
Sede legale: Via B. Maffeis, 4 - 24025 GAZZANIGA (Bg) ITALY
C.F, P.IVA e Registro Imprese Bergamo 01672660162
R.E.A. Bergamo n° 227410
Capitale sociale: Euro 90.000,00